Liturgia della settimana     Liturgia del giorno     Liturgia delle ore     Santo del giorno     La Bibbia     La Settimana Santa (PDF)  

Ogniqualvolta recitiamo il Padre Nostro, la nostra voce s’intreccia con quella della Chiesa, perché chi prega non è mai solo.


'Ogni fedele dovrà cercare e potrà trovare nella verità e ricchezza della preghiera cristiana, insegnata dalla Chiesa, la propria via, il proprio modo di preghiera… si lascerà quindi condurre… dallo Spirito Santo, il quale lo guida, attraverso Cristo, al Padre'. (Benedetto XVI)

  

Icona di Benedetto XVI per la quaresima MESSAGGIO DI BENEDETTO XVI PER LA QUARESIMA 2011

Icona delle giornate mondiali e nazionali CALENDARIO DELLE GIORNATE MONDIALI E NAZIONALI PER L'ANNO 2011



LITURGIA DELLA SETTIMANA

"E' necessario pregare?"
Si!
A chi gli chiedeva che la preghiera era solo una debolezza vergognosa Alexis Carrel, il premio Nobel della Medicina e della Biologia, rispondeva: 'In verità il pregare non è più vergognoso di quanto lo sia il respirare o il bere.
L'uomo ha bisogno di Dio come ha bisogno di acqua e di ossigeno.
La preghiera manca agli uomini, e questa mancanza li impoverisce anche fisicamente, mentre, se fosse presente, li arricchirebbe non solo come salvezza, ma anche come salute'.
Personaggi di azione come mons. Helder Camara o Madre Teresa di Calcutta, avevano ben presente il valore della preghiera. il primo diceva: Due mani giunte ottengono molto più di due pugni chiusi', e la seconda:
'Se non pregassi non farei niente'. 'Senza di me, non potete far nulla' dice Gesù.
LITURGIA SILVESTRINI  |  TORNA SU

LITURGIA DELLA SETTIMANA


LITURGIA DEL GIORNO

Nella preghiera cristiana Dio precede ogni nostro sforzo: prima che lo cerchiamo lui ci ha cercato, prima che gli rispondiamo lui ci ha chiamato, prima che gli offriamo la nostra attenzione e la nostra vita lui ci ha amato in modo gratuito e preveniente.
La preghiera cristiana è innanzitutto ascolto.
Dio ci parla: questo è lo straordinario della nostra fede.
Per farsi conoscere Dio ha scelto liberamente di rivelarsi a noi, di alzare il velo su di sé dandoci del tu.
Quando riusciamo a dominare il tempo (AVERE TEMPO PER DIO), possiamo sperimentare la preghiera come possibilità di aprirci a Dio, di ascoltare la sua voce,
di entrare in comunione con lui e dunque con gli esseri umani e con tutte le creature del cosmo.
CHIESA CATTOLICA, LITURGIA DEL GIORNO  |  TORNA SU

LITURGIA DEL GIORNO


LITURGIA DELLE ORE

La liturgia delle Ore è la preghiera 'ufficiale' della Chiesa Cattolica.
La 'Liturgia delle Ore' è secondo la stessa Chiesa partecipazione sacramentale alla preghiera personale di Gesù Cristo: egli continua, incessantemente, a pregare e lodare il Padre nella preghiera della Chiesa. A livello di contenuti è basata soprattutto sui salmi e sulla lettura della Parola di Dio. A livello strutturale si articola in varie ore canoniche.
Le due ore principali sono:
- le lodi mattutine, che si celebrano all'inizio della giornata;
- i vespri, che si celebrano alla sera, solitamente all'imbrunire o prima di cena.
Comprende anche altre ore minori:
- l'Ufficio delle Letture che tradizionalmente precedeva le lodi, un tempo era infatti detto mattutino, ma che ora può essere celebrato non ad un'ora prestabilita ma in qualunque ora della giornata, e che è caratterizzato da una lettura biblica lunga e da un'altra lettura tratta dai Padri della Chiesa;
- l'Ora media (Terza, Sesta e Nona che corrispondono alle 9, alle 12 ed alle 15)
- la Compieta (prima di andare a dormire).
CHIESA CATTOLICA, LITURGIA DELLE ORE  |  TORNA SU

LITURGIA DELLE ORE


SANTO DEL GIORNO

'Nella nostra società, accanto a spinte deteriori, emergono ogni giorno più, un profondo bisogno di certezza, un ardente desiderio di amore puro e stabile, una viva ansia di Verità e quindi di serietà e di coerenza.'
È questo un momento della storia denso di tensioni spirituali e culturali, in cui si percepisce in tutto il suo grandioso valore il senso della parola di Cristo: 'Chi avrà perduto la sua vita per causa mia, la troverà!'(Mt 10, 39).
La santità a cui dobbiamo tutti aspirare (per questo cerchiamo di conoscere i santi n.d.r.) si può davvero paragonare ad una vetta impervia, che esige ogni giorno l’impegno della salita dura e faticosa.
Non scoraggiatevi mai, riprendete con gioia e generosità il vostro quotidiano cammino, ritemprate le forze spirituali nella preghiera e nell’Eucaristia, guardate sempre in alto, alla vetta, sicuri di raggiungerla con l’aiuto del Signore!
(Giovanni Paolo II)
IL SANTO DEL GIORNO  |  TORNA SU

IL SANTO DEL GIORNO


LA BIBBIA

Che cos'è la Bibbia?
E' il libro più diffuso e più tradotto nel mondo.
E' anche uno dei libri più antichi che si conosca.
E' senza dubbio il libro che ha lasciato le tracce più significative nel cammino dell'umanità.
Arte, letteratura, musica, vita e costumi dei popoli si sono ispirati alla Bibbia, da essa sono stati plasmati e hanno tratto nutrimento.
E naturalmente, prima di tutto, la Bibbia è libro sacro, il libro della fede per un numero indescrivibile di persone, da tanti secoli.
Al suo messaggio hanno ispirato la loro vita e su di essa hanno edificato le loro comunità.
C'è da chiedersi allora quale sia il segreto della Bibbia, da che cosa essa tragga la capacità di segnare così profondamente la storia del mondo e delle persone.
LA BIBBIA  |  TORNA SU

LA BIBBIA
Per vedere l'animazione deve abilitare javascript oppure scaricare l'ultima versione di Flash Player
Download Flash Player

  Liturgia della settimana     Liturgia del giorno     Liturgia delle ore     Santo del giorno     La Bibbia     REALIZZATO DA CANALE55  


PARROCCHIA MADONNA STELLA MARIS
- via Sulki, 1/A - 08048 Arbatax (OG) Italy
tel: +39 0782 667651 - fax: +39 0782 667233 - mobile: +39 335 6305261 - info@parrocchiastellamaris.it