LE MANI

Racconto

Dicono che Dio, quando creò l’uomo e la donna, dimenticò un particolare: le mani.
Appena se ne accorse, vi pose rimedio da eccellente artista qual è: modellò mani bellissime, tenere e delicate per la donna, forti e grandi per l’uomo.
Cominciarono ad usarle. A volte le usavano bene altre volte male.
Allora Dio decise di incarnarsi, per avere lui stesso le mani e insegnare loro come dovevano usarle.
Mostrò loro come benedire, accarezzare, curare, regalare, donarsi.
Permise che inchiodassero le sue mani per dimostrare che era possibile tenerle sempre aperte, pronte ad accogliere...
Dimostrò così che due chiodi non avrebbero mai potuto inchiodare la libertà!


Durante l’anno CATECHISTICO, che ora inizia, puoi usare le mani come fa Dio: alzarle in preghiera, asciugare una lacrima, indicare un cammino, esprimere amore.

Se le tue mani sapranno essere strumenti di pace vivi ed efficaci, se da esse si sprigionerà qualche scintilla di luce,che anno luminoso sarà questo per la terra!

Chiedi alla Madonna Stella Maris di starti sempre accanto come stava accanto a Gesù nella casa di Nazaret e di aiutarti a compiere con le mani tanti gesti di bontà e di amore.

 
PARROCCHIA MADONNA STELLA MARIS - via Sulki, 1/A - 08048 Arbatax (OG) Italy
tel: +39 0782 667651 - fax: +39 0782 667233 - mobile: +39 335 6305261 - info@parrocchiastellamaris.it